Navigation Menu+

Xbox One: tecnologia pervasiva

Scritto di 24 Maggio 2013 da

Xbox One: tecnologia pervasiva

A tre mesi dalla presentazione della PlayStation 4 anche Microsoft si fa sentire con la nuova Xbox One che si prefigge di essere un centro di intrattenimento a 360°.

Xbox One è un mostro hardware integrando un sensore Kinect di nuova generazione, un hard disk interno da 500 GB e un lettore Blu-ray. Xbox abbandona le architetture proprietarie (e quindi anche le possibilità di retrocompatibilità) per adottare una CPU x86 con ben 8-core e GPU integrata (e 32 Megabyte di RAM ad alte prestazioni). Offre ben 8 Gigabyte di RAM DDR3 (VS GDDR5 di PS4), supporto alla risoluzione fino a 4K, surround 7.1, porte USB 3.0, tre segnali WiFi distinti e due porte HDMI 1.4, una in uscita e l’altra in entrata da usare come passthrough per altri dispositivi compatibili.

Il sensore Kinect è dotato di camere con ampio angolo di visione e lettura in tempo reale del circondario a 1080p e 30 frame al secondo ed è  in grado di guardare al buio, leggere la pressione muscolare e il battito cardiaco, ascoltare la voce dell’utente, e capirne i comandi, riconoscerne il volto.

E’ dotata di tre layer di sistemi operativi, uno base per i videogiochi, uno su base Windows per gestire le “app” disponibili  ed infine uno che permette il flusso di informazioni tra il primo e il secondo. In questo modo potrei ascoltare un po’ di musica, mentre leggo una recensione del pezzo che ho ascoltato online, per poi guardare un video in streamig. Una volta annoiato videogiocare un po’, fare una video chiamata su Skype per addormentarmi sul divano con la copertina davanti ad un film. (E’ solo un esmpio non è la mia serata ideale 🙂 )

Xbox One ha un joypad migliorato rispetto a quello attuale. Non mancheranno le funzionalità social e cloud (tramite piattaforma Azure) con il salvataggio e la condivisione di partite online, matchmaking, social networking, server per il multiplayer e la possibilità per gli sviluppatori di sfruttare una parte del computing remoto (IAAS).

Insomma una macchina pensata per l’intrattenimento e fa l’occhiolino ai contenuti televisivi. La nuova console mi pare matura per diventare set top box .

Con Xbox One, Microsoft dà il via alla per la next-gen videoludica.

1029 Visualizzazioni totali 1 Visualizzazioni odierne

Qualcosa da dire

Ho scritto delle idiozie? Ho commesso un errore di ortografia? Ti ho offeso, o ho pubblicato qualcosa che non vorresti? Hai qualcosa da aggiungere?
Scrivimi :)

*