MENU

Partizionare l’SD del proprio Android senza perdita di dati: UnCoRrUpTeD

Sovente i telefoni android (sopratutto quelli un po’ più datatati e quelli più economici) hanno poco spazio per le applicazioni che stanno diventando sempre più pesanti e consentono l’installazione si poche di esse perchè lo spazio a disposizione presto termina. E’ possibile utilizzare un HBOOT diverso da quello originale che utilizza parte della scheda SD per lo storage delle app. Le SD oggi sono mono molto econmiche e questo permette di risolvere agevolmente il problema di cui prima.

Solo per utenti esperti uno script che permette di partizionare l’SD del proprio mobile Android senza perdere i dati o doverli momentaneamente spostare. Un backup ovviamente è consigliato, lo script è stato testato e si è rivelato davvero veloce ed efficace. Per utilizzare questo script è necessario usare i comandi adb, se non sapete cosa essi siano, questo articolo è inadatto a voi, vi conviene usare un tool dal vostro sistema operativo, oppure ClockWorkMod, in entrambi i casi però è ncessario effettuare un backup dei dati prima.

Lo script è realizzato da UnCoRrUpTeD, utente di xda io ne fornisco solo la traduzione, a seguire il link per la pagina del forum in inglese.


Questo script è usato per configurare la prioria SD per A2SD e swap invece di utilizzare la partizione dei programmi. Innanzitutto è necessario capire le dimensioni desiderate delle partizioni per poi specificarle in /sdcard/sdpartmap.txt

La dimensione della partizione che sarà poi il vostro spazio per installare le applicazioni va creata a seconda della grandezza della SD e potrebbe essere: 1Gb con Sd da 8Gb, 512Mb o 256 con Sd da 2Gb, nel mio caso ho configurato 4 giga ext4  e 512Mb di swap con SD da 32 Gb. La migliore scelta dei parametri richiede che l’A2SD sia un multiplo di  256MB e lo swap multiplo di 32MB

Per specificare le dimensioni del filesystem sostituire 4096 512 ext4 con i parametri scelti

Il primo numero è la partizione riservata a A2SD (system/sd o sd-ext montata su /dev/block/mmcblkXp2)
Il secondo numero è la partizione di swap. (montata su /dev/block/mmcblkXp3)
Il terzo unmero è per specificare il tipo di filesystem ext3 or ext4 FS

Senza la creazione di sdpartmap.txt i parametri di default saranno A2SD data = 256, swap = 0, tipo ext = ext2.

Certo prima di iniziare la procedura accertarsi che la SD abbia sufficiente spazio libero.

1. Scaricare unCoRrUpTeD_SD–PARTITIONER.zip
2. Unzippare il contenuto di sdpart.zip, troverete una cartella “sdpart”. Eseguire il push dei file contenuti in sdpart in /tmp/
adb push c:\xxxxxx\sdpart /tmp/
3. Reboot in modalità recovery
adb shell reboot recovery
4. entrare nella shell
adb shell
5. Creare il file di configurazione
echo 4096 512 ext4 > /sdcard/sdpartmap.txt
6. eseguire /tmp/sdpart.sh dalla shell adb
/tmp/sdpart.sh
Se il file sdpart.sh da permesso negato eseguire chmod prima di riprovare.
chmod 777 /tmp/sdpart.sh
Se non è possibile eseguire il push dei file montare l’SD attraverso il telefono e copiare la cartella sdpart nell’SD
adb shell reboot recovery
adb shell
mount /sdcard
cp -a /sdcard/sdpart/* /tmp
/tmp/sdpart.sh

3029 Visualizzazioni totali 2 Visualizzazioni odierne

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *