Navigation Menu+

Sigma 18-35mm F1.8 DC HSM (per APS-C)

Scritto di 16 Maggio 2013 da

Sigma 18-35mm F1.8 DC HSM (per APS-C)

Sigma ha annunciato la prossima l’uscita sul mercato di un prodotto davvero particolare uno zoom a focale 1.8. E io non ho potuto fare a meno che tradurre e rielaborare l’articolo apparso su dpreview.com.

Sigma è un produttore con oltre mezzo secolo di storia. Nell’era analogia era noto per le lenti relativamente poco costose e concorrenziali nei confronti delle più grandi case costruttrici. Nel corso dello scorso decennio, mentre altre aziende hanno spostato la produzione in luoghi meno costosi come Cina e Thailandia, Sigma ha ostinatamente rifiutato di spostarsi dalla sua fabbrica di Aizu, in Giappone. Una scelta che intrinsecamente ha implicato la ricerca nei confronti di prodotti di qualità. Qualche esempio: il  30 millimetri F1.4 EX DC HSM, il 50mm F1.4 EX DG HSM e il 35 millimetri F1.4 DG HSM. Tutto questo fa ben sperare anche per il nuovo nato, che è il primo zoom commerciale con apertura 1.8 costante.

La scelta di Sigma di F1.8 come apertura massima non è una coincidenza, la lente infatti offrirà lo stesso controllo sulla profondità di campo e la stessa capacità di raccolta della luce di uno zoom F2.8 su full frame. Sarà in grado di proiettare un’immagine che è luminosa il doppio su un sensore che ha un area leggermente inferiore alla metà rispetto allo standard F2.8, inutile sottolineare  quanto questo sia un elemento determinante nella qualità di immagine. Per la prima volta i possessori di macchine in formato APS-C saranno in grado di utilizzare ISO più basso durante gli scatti in piena apertura in condizioni di scarsa luminosità e ottenere livelli di rumore dell’immagine analoghi a quelli di un fullframe, sovvertendo uno dei principali vantaggi del full frame vs APS-C.

Come ci si aspetterebbe l’obiettivo utilizza un motore autofocus ad ultrasuoni per una messa a fuoco veloce e silenziosa. Il nuovo USB di Sigma che consente un comportameto sull’ autofocus regolare e dettagliato che non le correzioni microadjust AF più “classiche”. Anche il design è decisamente curato con un interruttore AF migliorato, e una grande area di presa sul fondo del fusto per una migliore maneggevolezza.

La lunghezza focale equivalente è 27-53 millimetri è un po’ limitata, ma comunque utile in situazioni come matrimoni ed eventi. Per gli utenti APS-C qualcosa di molto vicino alle capacità di un 24-70mm F2.8 su una reflex full frame. Nessun’indiscrezione sui prezzi, ci si aspetterebbe comunque che il 18-35mm sia meno costoso rispetto ad un 24-70mm F2.8 per un corpo full-frame. Il  prezzo naturalmente darà il giudizio finale sulla scelta commerciale di Sigma.

1286 Visualizzazioni totali 1 Visualizzazioni odierne

Qualcosa da dire

Ho scritto delle idiozie? Ho commesso un errore di ortografia? Ti ho offeso, o ho pubblicato qualcosa che non vorresti? Hai qualcosa da aggiungere?
Scrivimi :)

*