Navigation Menu+

Adobe Lightroom 5 rilasciato e scaricabile

Scritto di 29 Giugno 2013 da

Anche se ideologicamente appoggio il software opensource fu errore di gioventu di imparare bene photoshop che purtroppo gira su mac e windows e non su linux, questo alla fine dei conti il motivo per cui quando accendo il mio computer il primo sistema operativo che si avvia non è Ubuntu.

Se photoshop è lo strumento che permette di giocare su una foto per sconvolgerla completamente e giocare con il fotoinserimento o altre mirabilie, lightroom è lo strumento per il fotografo professionista che sia ingaggiato per un servizio. Se non si lavora su 1 foto sola (es per la pubblicità) ma su una sessione (es un matrimonio) lightroom permette una grande efficenza (tempo/risultato). Lightroom vi permette di inserire la card sul lettore, importare le foto, e iniziare a guardarle: foto sbagliata = cestino, foto giusta = voto da 1 a 5 con il tastierino numerico. Poi filtrando le foto attraverso il parametro del voto assegnato possiamo procedere alla postproduzione. Dagli elementi base (bilanciamento del bianco, esposizione) si arriva fino ai parametri più avanzati come le correzioni applicate sulle lenti o la calibrazione della fotocamera. Si finisce con un po di fotoritocco non avanzatissimo come in photoshop ma mediamente assolutamente sufficiente rimozione macchie o pennello regolazione… e poi se non bastasse c’è il bottone per aprire l’immagine in photoshop 🙂
E’ importante dire che Lightroom è anche fedele gestore di librerie fotografiche, permettendo di raccogliere e dividere album, creare tag per le ricerche ed infine anche (davvero utilissimo) dividere in cataloghi le proprie raccolte di immagini. Se per esempio vogliamo gestire in un’unica sessione le foto del matrimonio di Alan e Giuditta possiamo salvare un catalogo direttamente nella loro cartella in modo da potr backuppare il lavoro e la postproduzione insieme.

Adobe ha rilasciato ufficialmente Lightroom 5. Arrivata a circa 2 mesi dal rilascio della versione beta.

La grossa novità della nuova versione sono gli strumenti correttivi “al volo”: un nuovo pennello correttivo e un tool di analisi capace di raddrizzare orizzonti inclinati e linee spioventi nella fotografia di architettura.

Il pennello correttivo avanzato (Advanced Healing Brush) può essere usato per rimuovere piccole imperfezioni ma anche intere aree di immagine contenenti elementi indesiderati. Migliora quindi la quantità di interventi che è possibile effettuare già in fase di sviluppo del RAW, riducendo sempre più la necessità di un successivo intervento in Photoshop. Grazie a una modalità ad alto contrasto, è ora più facile individuare ed eliminare anche le macchie causate da un sensore sporco.

Il tool chiamato Upright è invece uno strumento rapido per raddrizzare linee inclinate e correggere prospettive. È quasi completamente automatico, dato che è in grado di analizzare l’immagine e individuare autonomamente le linee da correggere, anche quando non esistono chiari riferimenti per la linea d’orizzonte. Per ulteriori informazioni riguardo agli altri upgrade della nuova versione vi rimandiamo alla news già pubblicata.

La versione finale di Lightroom 5 è disponibile sia singarmente sia come parte di Adobe Creative Cloud. La versione completa costa 130,38 euro, che si riducono a 73,80 euro in caso di aggiornamento.

Adobe Creative Cloud (piano annuale), che comprende Lightroom, Illustrator, Acrobat e altro ancora, i servizi per la creazione di App e 20 GB di spazio di archiviazione costa invece, di base, 61,49 euro/mese.

Naturalmente se volete prima provare potete farlo gratuitamente per un mese scaricando Lightroom direttamente dal sito Adobe che ha anche sgagliato a mettere il title della pagina: “Download programma per foto | Adob Photoshop Lightroom 5” , va beh un piccolo refuso.

Se poi vi pare troppo caro e non avete bisogno di tutte le sue funzionalità una valida altrenativa è AcdSee 9 che comunque per soli 30 euri è davvero potente e funzionale.

940 Visualizzazioni totali 1 Visualizzazioni odierne

Qualcosa da dire

Ho scritto delle idiozie? Ho commesso un errore di ortografia? Ti ho offeso, o ho pubblicato qualcosa che non vorresti? Hai qualcosa da aggiungere?
Scrivimi :)

*